BuddyPress if not showing the avatar

BuddyPress is the best plugin to manage communities in WordPress.
If happens that you don’t see the avatar, put in your functions.php theme:

This i discovered in

function bp_core_fetch_avatar( $args = ” ) {
$bp = buddypress();

It appears logic that this COSTANT makes to appear or disappear the avatars for users.

How to import php file acf

The new acf plugin of Wp manages only json files.

The old version managed php files.

Let us see this plugin able to import php acf files.

You can find it here: https://github.com/BeAPI/ACF-PHP-Recovery

It is a php file put in your plugin directory, and WordPress will recognize it.

 

Ubuntu doesn’t want to mount external disk

No panic,

sudo fdisk -l

Device Boot Start End Sectors Size Id Type
/dev/sdb1 * 2048 7813119 7811072 3,7G 82 Linux swap / Solaris
/dev/sdb2 7815166 398438399 390623234 186,3G 5 Extended
/dev/sdb5 7815168 398438399 390623232 186,3G 83 Linux

Mine disk is sdb5 so i run as sudo:
sudo fsck /dev/sdb5

and now my disk restarted to work.

Notepad++ selezionare parti interne di tags

Supponiamo di aver un documento Html come questo e volessimo selezionare parti del documento:

Il plugin Emmet deve essere installato in Notepad++.
Il comando che ci permette di scorrere il contenuto di tutti i tags all’interno di un documento è Plugins->Emmet->Match Pair Inward.
Ovviamente è scomodo fare tutto a mano ogni volta, creiamo quindi uno shorcut, per esempio impostando CTRL+-, che normalmente non è associato a nulla.
Per farlo andiamo nel menu  Macro -> Modify Shortcut, cerchiamo tale voce ed associamo i tasti Ctrl+-.

A questo punto basterà selezionare questi tasti per selezionare tutte le parti del documento in modo gerarchico.

Vediamo in questa immagine il risultato:
inware-caret-two

Emmet Plugin Python script did not accept the script – Alcuni tasti di scelta rapida della sintassi Emmet

Emmet è un plugin essenziale di Notepad++, per risolvere il problema scarica il full

https://sourceforge.net/projects/npppythonscript/files/latest/download?source=files
Chiudere Notepad++ ed installare il pacchetto aggiornato di Python.
Ora associa un tasto di scelta rapida per l’auto-completamento di Emmet.
Premi Macro->Modify Shortcut-> Plugin Commands,cerca CTRL+ALT+ENTER e modifica con CTRL+e

keys-emmetTesta se tutto funziona, premi Ctrl+n, scrivi : html>(head+body) e premi CTRL+e .
Dovrebbe crearci i tag in automatico:

Scriviamo html:5 e premiamo il tasto di scelta rapida:

Per creare un collegamento ipertestuale basta scrivere a seguito dal tasto di scelta rapida.
Scrivendo .class ci appare il seguente codice:

Per creare una struttura ad albero scriviamo div>ul>li

Scrivendo c ci appare un commento nella forma:

Scrivi Lorem per avere una nota di testo casuale:

Vediamo un altro esempio : div+div>p>span+em

Nell’esempio sopra crea un div affiancato ad un altro div con dentro un tag p che contiene due tag , uno span ed un em. Il maggiore significa che discende, mentre la croce affianca i tags.

Usando l’operatore ^ possiamo saltare un livello:

Vediamo che il blockquote esce dal tag P, salta un livello ma resta dentro il tag DIV. Se ne usiamo due salta due livelli.

Possiamo usare l’operatore asterisco: *, vediamo alcuni esempi.
ul>li*5

Crea cinque liste tags.
Vediamo un esempio articolato:
div#testata+div.pagina+div#footer.classone.classtwo.classthree

Usando il diesis crea un id, il punto una classe, tanti punti seguiti uno all’altro tante classi.
Numerazione incrementale:
ul>li.item$*5

Il dollaro è un indice che si incrementa ogni volta.

Più dollari quindi abbiamo un leading conteggio:

aggiungi un testo dentro tags:

Come vediamo i brackets servono per aggiungere del testo dentro i tags.

Sapere quali programmi usano la banda internet

Se abbiamo sul computer una rete a consumo, ci viene incontro un freeware che ci permette di capire quali programmi stanno usando la nostra banda internet.

NetBalancer è un programma che ci mostra quanta banda usano i programmi aperti; in questo modo possiamo limitare il consumo di banda o chiudere quei programmi che risultano particolarmente esigenti in termini di banda.

La cosa bella di questo programma è che ci mostra la colonna dei dati scaricati. Ordinando per dati scaricati possiamo sapere quale programma usa più banda come nell’immagine sottostante.

programmo-succhiano-banda

Il programma ha un periodo di prova di 15 giorni, ma è utile per scoprire all’occorrenza i programmi che sono nocivi per la nostra banda.

Non è un freeware però è indubbia l’utilità quando si vuole scoprire quali programmi usano la nostra banda.