Archivi categoria: Wordpress

BuddyPress if not showing the avatar

BuddyPress is the best plugin to manage communities in WordPress.
If happens that you don’t see the avatar, put in your functions.php theme:

This i discovered in

function bp_core_fetch_avatar( $args = ” ) {
$bp = buddypress();

It appears logic that this COSTANT makes to appear or disappear the avatars for users.

How to import php file acf

The new acf plugin of Wp manages only json files.

The old version managed php files.

Let us see this plugin able to import php acf files.

You can find it here: https://github.com/BeAPI/ACF-PHP-Recovery

It is a php file put in your plugin directory, and WordPress will recognize it.

 

Eseguire codice Php dentro l’editor di WordPress

Se si vogliono eseguire pezzi di codice Php possiamo far uso di questo ottimo plugin in grado di eseguire il codice Php dentro il titolo, content, widget area del nostro sito WordPress.

A differenza di altri plugin il codice potrà essere eseguito praticamente ovunque.

Allow PHP Execute

Nelle opzioni possiamo decidere in quale luogo attivare la funzionalità.

Impostazioni Allow Php Code Plugin
Impostazioni Allow Php Code Plugin

 

Widget categorie avanzato – Collapsing Categories

Spesso chi ha un blog complesso con molti articoli e categorie non riesce a mostrare in modo facile ai propri utenti, tutto il complesso sistema di articoli e categorie.

per far fronte a questa esigenza vi è un plugin-widget che è davvero molto potente, permette infatti di mostrare categorie e posts in un blocco a ventaglio (accordion ) .

In questo modo l’utente potrà avere una nuova esperienza di navigazione nel vostro blog.

Ecco un esempio:

accordion-categories

Possiamo naturalmente settare i parametri di visualizzazione tra cui se far comparire solo posts o anche categorie.

accordion-categories-options

Dove scaricarlo

Collapsing Categories può essere scaricato dal seguente link.

Visualizzazione gerarchica delle categorie con conteggio articoli in WordPress

WordPress ha un widget che permette di personalizzare la visualizzazione delle categorie.

Chi ha molto categorie e subcategorie è bene che usi le varie opzioni che ci sono.

Il risultato sarà più o meno questo:

modalità gerarchica categorie
modalità gerarchica categorie

Come vediamo le sottocategorie sono visualizzate indentate, per una migliore navigazione dell’utente.

Come Visualizzare le categorie in modo gerarchico con conteggio

Andiamo nella home page del nostro sito, da loggati come amministratore , e clicchiamo su personalizza. Sulla sinistra, clicchiamo su widget -> area widget ->aggiungi un nuovo widget-> selezioniamo categorie-> spuntiamo


Widget categorie
Widget categorie

Download ultima versione di WordPress 4.6 – Nome Pepper – Agosto 2016

Rilasciata l’ultima versione di WordPress il 16 agosto 2016.

Ultima versione WordPress
Ultima versione WordPress

Tra le novità, aggiunta di font nativi, migliorato l’editor per recuperare il contenuto in modo più ottimale e possibilità di controllare i link.

La versione si chiama Pepper, noto musicista Jazz Pepper Adams, musicista americano (8 Ottobre 1930 – 10 Settembre 1986).

Per scaricare la versione è necessario collegarsi al link di WordPress, sito ufficiale.

 

 

Far comparire il menu seo di Yoast nell’area amministrazione a determinati utenti

Tramite un hook di yoast possiamo decidere a quale utenti far comparire il menu principale di Yoast.

 

 

Il codice sopra aggancia l’hook di Yoast e da la possibilità di vedere il menu agli utenti che possiedono la capacità di editare le pagine. Di default viene mostrato solo agli amministratori.

Il codice per funzionare va inserito nelle functions.php del tema corrente.

 

WordPress come creare formati di immagine personalizzati con add_image_size

WordPress offre la possibilità di creare formati propri di ridimensionamento dei media.
Di default infatti sono disponibili 3 formati ed un 4 thumbnail.
Se vogliamo quindi aggiungere un formato personalizzato ci basta agire all’interno del file functions.php del nostro tema attivo.

Ecco il codice:

add_image_size contiene il primo parametro che è il nome che ci serve per identificare il formato, il secondo parametro invece è la larghezza che vogliamo venga impostata durante il ridimensionamento, il terzo invece si riferisce all’altezza, se noti è impostata a 9999 come da commento, significa che non è fissa ma viene calcolata in base all’aspect ratio dell’immagine. Se invece fosse stata impostata come fissa, l’immagine avrebbe subito un Crop al fine di mantenere dimensioni fisse.

Tale tecnica è molto utile in siti Responsive, aggiungendo infatti un immagine featured (immagine che rappresenta un articolo), WordPress in modo del tutto automatico creerà i formati che abbiamo aggiunto.

Andiamo ora ad analizzare come recuperare le immagini nel Front-End.

Ci basterà il seguente codice:

A nostro avviso questa tecnica è molto utile laddove è necessario avere a disposizione diversi formati per i media, da gestire in siti responsive. In questo modo si evita di dover fare upload di troppi media.

 

Il riscontro della modifica add_image_size

Abbiamo caricato un’immagine di 4000 pixel di larghezza, e siamo andati a vedere nella directory upload di WordPress per vedere che cosa sia accaduto.

immaginiDimensionate

In effetti un’immagine di larghezza 2800 è stata creata, da notare che avendo impostato un’altezza indefinita, è stato mantenuto l’aspect ratio.

Visual Composer aggiungere un contenitore

Il visual composer permette di creare anche contenitori vediamo come fare.

Il mio caso per esempio è quello di poter creare un contenitore dove poter aggiungere elementi di un certo tipo, ad esempio slide, in uno slider.

In questo caso il contenitore è un slider container, e gli elementi che si potranno aggiungere sono solo slider.

Per poter creare un contenitore dobbiamo agire come al solito nel file delle functions.

Dopo che il composer è stato inizializzato, facciamo scattare la funzione init_vc_slide. Con vc_map, mappiamo la classe Slider Container, con base vc_slider_container, i child possono essere solo gli shortCode vc_slide, show_settings, nasconde la possibilità di settare le opzioni per questo contenitore, essendo un contenitore, non necessita di particolari opzioni.

WPBakeryShortCodesContainer è la classe che estendiamo per permettere al container di ereditare tutte le features. Usiamo vc_map_update per dire al composer che vc_slide ha un solo padre contenitore che è appunto vc_slider_container.

Per quanto sembra complesso, tale codice permette di creare degli elementi contenitore personalizzati alle proprie esigenze. In questo caso possiamo quindi creare gli shortcode nelle opzioni del Composer.

Si trovano in My ShortCodes. E’ necessario tale operazione per utilizzare il codice sopra: [vc_slider_container], incolliamo e clicchiamo su parse shortcode e salva i cambiamenti.

Gli shorcode del visual sono fondamentali per aggiungere qualsiasi elemento all’interno del Visual Composer.

 

Cambiare cartella di upload di default in WordPress

WordPress salva tutte le immagini e files in una cartella di default che solitamente corrisponde a wp-content->uploads->anno->mese .

Possiamo cambiare questo comportamento con pochi passaggi.

Prima di tutto modifichiamo il file wp-config.php.

Aggiungiamo una riga del tipo:

Salviamo e pubblichiamo nel nostro sito FTP il file modificato come sopra.

A questo punto andiamo in amministrazione e selezioniamo il menu Impostazioni-> Media.

Leviamo la spunta alla voce  Organizza gli upload in cartelle sulla base di mese e anno .

Clicchiamo su Salva le Modifiche, per confermare.

A questo punto tutti i file caricati saranno sistemati all’interno della cartella specificata, nel caso sopra, files.